disgregazionePare ormai condivisa la opinione che il tempo che ci attende sia un tempo di disgregazione. Le ampie convergenze di azioni per logorare e porre fine al dominio di Berlusconi ne sono eloquente testimonianza. La fine di Berlusconi, ormai iscritta alla anagrafe della Storia, e la fine del berlusconismo, assai meno probabile, non sarebbero per sé gran danno se da quelle convergenze derivassero non solo spinte divisorie ma proposte perseguibili e unificanti. E’ una situazione infelice, la quale lascia ben poca consolazione, perché i processi di disfacimento di una società e di uno Stato in assenza di un equilibrio di poteri possono prendere accelerazioni improvvise e gli attacchi anche se non coordinati possono provocare danni irrimediabili.
Read more »

Condividi con...Share on LinkedInTweet about this on TwitterShare on Google+Share on Facebook